LAVAGGIO AUTO SENZA ACQUA, A DOMICILIO ! AUTOLAVAGGIO A SECCO!

Cerca
16/04/2013 ore
Vai ai contenuti

Menu principale:

lavare l'auto, dove si vuole senza acqua a secco e senza aloni, FANTASTICO

Mappa Sito

Se si dispone di spazio, soprattutto nei periodi caldi, lavare la proprio auto, è operazione piacevole che rientra nei classici adempimenti dei Fai da te. A parte il piacere di pulire con cura tutti gli angoli della propria auto, ottenendo un risultato non paragonabile a quello del cosiddetto lavaggio rapido, non è trascurabile il costo, tenuto conto della facilità con cui l’auto si sporca.


puoi continuare a farlo in maniera tradizionale, CON ACQUA SECCHI SHAMPO E GUANTI O SPUGNA continuando a sprecare inutilmente acqua potabile ed inquinare,
O recarti in un autolavaggio.

oppure passare Lava & Lucida a Secco per un risultato imparagonabile e duraturo.




Bisogna, inoltre, mettere in conto che i tempi di attesa presso gli autolavaggi, soprattutto nei giorni festivi e prefestivi che fanno registrare una particolare affluenza per questi adempimenti, possono essere abbastanza lunghi.


Lavare l’auto rientra tra le operazioni classiche di manutenzione della carrozzeria e tappezzeria.

Secchio, shampoo, spugna, pelle, stracci, guanti di gomma e un abbigliamento consone, sono sufficienti per iniziare l’avventura.



CON  LAVA & LUCIDA A SECCO  DICI   BASTA A TUTTO QUESTO  


L’ auto deve essere lavata durante le ore meno calde della giornata, non al sole, che finirebbe per asciugare velocemente la schiuma, prima del necessario risciacquo.

L’operazione inizia buttando sull’auto, un forte getto d’acqua, fino a quando la stessa non risulti perfettamente priva di residui di polvere, nonché risultano sufficientemente eliminate le eventuali incrostazioni di fango dai passaruota e sottoscocca.

A questo punto viene aggiunta nel secchio pieno d’acqua una dose di shampoo specifico per auto e con una spugna si procede a lavare tutta la carrozzeria. Operazione da fare velocemente, per evitare, come già detto, che il sapone si secchi sulla carrozzeria, per passare, quindi, all’abbondante risciacquo.

Si procede, quindi, ad asciugare l’auto con l’ausilio di una pelle scamosciata.

Le case automobilistiche consigliano di procedere all’inceratura contemporaneamente al lavaggio, utilizzando una dose di cera da sciogliere nell’acqua ( ricorrere alla lucidatura solo quando la vernice è diventata opaca).

In genere, prima di procedere al lavaggio esterno dell’auto, si provvede alla pulizia dell’abitacolo interno e della relativa tappezzeria.

Al riguardo, si tolgono i tappetini, avendo cura di non far cadere nell’auto il terreno, briciole, polvere che si trovano sugli stessi.

Questi ultimi vanno spolverati ed eventualmente lavati lontano dall’abitacolo. Mentre i tappetini si asciugano (operazione che richiede poco tempo per i tappetini di gomma) si procede con l’aspirapolvere a pulire i sedili, i vani porta oggetti, moquette del pavimento e il vano portabagagli.

Con la pelle bagnata e ben strizzata si pulisce il cruscotto, il cambio e la zona circostante, i pannelli degli sportelli e relativi vani porta oggetti.


Torna ai contenuti | Torna al menu